più resistenza di così…

83k ieri. 3 croci, l’ultima neve, una quasi-crisi, un bicchiere di birra. all’arrivo braccia alzate e sorriso ebete. di fronte a quattro anziani sbigottiti, un cane e un merlo che scappa.
Sembra incredibile, ma ce l’ho fatta. e ancora più incredibile pare su google earth guardando il percorso (lo ruoterei all’infinito, ma il letto mi chiama): da spavento.
Ieri Matteo mi ha guidato, aspettato e intrattenuto nell’allenamento più pazzo e resistente che abbia mai fatto. Già alla partenza mi promette sofferenza: “che ne dici di una variante che mi sta qui da un po’?”, tipo? “lasciamo la Valeriana e saliamo a Punta Almana, forcella di Sale e poi il Guglielmo e rientro della variante alla croce di Zone”… sono perplesso per la durezza delle salite, ma del resto, “baby, we were born to run“, e poi, mi dico, le facciamo al mattino presto, il lato ovest è sicuramente più abbordabile, più gestibile.
E infatti, lasciato il buio alle spalle e la strada asfalta a Pilzone, faccio poca fatica a salire fino a Nistisino, poi Dazze quindi a Pastine imbocchiamo il 3V salendo fino alla Punta Almana, sbuffando ovvio. breve sosta, poi discesa verso la Croce d/Marone. vai Guglielmo, ti attacco come non ho mai fatto, con poco bagaglio e tanta energia. I bastoncini in salita, valgono tutto l’oro che costano, miseriaccia, aiutano a spingere, a non dare il peso tutto sulle ginocchia, il merito è anche loro. Il rifugio Almici è chiuso, porca miseria che lazzaroni. dirottiamo sul bivacco, c’è la neve, a volte compatta, a volte prossima alla poltiglia. sono in maglietta e short, non ho freddo, ma mi sa che la temperatura è bassa. cambio, marmellata di mirtilli/gelatine di frutta e una barretta di muesli.
poi riprendiamo. incrociamo gente che si allena correndo in salita… :) Cristini per esempio ci guarda come due ectoplasmi a sapere del nostro progetto giornaliero. in bocca al lupo anche a te, va!
Ora sono io a guidare il sentiero. sul crinale verso l’Aguina/tredicipiante. Non me lo ricordavo così lungo e anche molto tecnico. Un’ora dopo siamo al passo, ricongiunti con la Valeriana. Ho finito l’acqua e la variante, so che tra poco ci sarà la fonte di S.Bartolomeo, acqua fredda a valanga… mmmh!
Pisogne, soste per una birretta? giusto per lavare via il dolciastro, la patina melliflua che comincia a dare noia. A proposito di noia, viene la parte peggiore: 8km di asfalto a lato di strade battute da nugoli di ogni mezzo mobile su gomma. scarichi, clacson, curiosi, sporco ai lati, cani che ti inseguono (i bastoncini hanno definitivamente saldato il conto al mio portafoglio e alla schiena del quadrupede). Finalmente Lovere, Castro (oddio, finalmente! un paio di zebedei: vedere l’acciaieria non è il massimo delle mie aspirazioni, sebbene ami il ramo industriale…). Poi saliamo, il caldo comincia a fare capolino, una scimmietta mi avverte che forse sto facendo una cazzata, mica sono obbligato a fare tutti questi chilometri, a bere brodaglia dolce, masticare cibo molliccio. Krom fermati! è la crisi? è quella del corpo che non ne vuole sapere di andare oltre il limite. e, in effetti, i chilometri, la lieve pioggia, i motocross che mi sorpassano, la salita… BASTA!!!
Sul Creò, vedo il Bronzone. e mi dico, vaffanculo Krom, mi devi portare giù alla macchina, sono solo 15 fottuti chilometri. trascinati perché nessuno ti viene a salvare. corro, guardo il gps e vedo che la stratosferica velocità è tra 5.50 e 6.20 min/km… madonna, la velocità di mia nonna, un tapascio. ok, non ho il fiatone (viva la potenza lipidica), e ci mancherebbe, ma i muscoli? la falcata? dove è rimasta?
Forza! mando giù l’ultima marmellata, un sorso di acqua, il bronzone. si spegne pure il gps: se non ha energia questo coso, devo averla io?
Sarnico è sempre più vicina, la pianura, odiata, ma adesso è il miraggio dell’arrivo. ho un sorriso isterico e da idiota, immagino. sono vicino!
L’ultima discesa, i rombi delle moto in colonna sulla statale… allargo le braccia, diobbbono, ce l’ho fatta. In macchina c’ho il frigo con birre e acqua frizzante (LA LIBERAZIONE). slaccio le scarpe, mmh, qualche vescica, ma niente di sconvolgente (le unghie hanno già abdicato da qualche tempo).
In macchina, tornando, ho la certezza, la contentezza di avere sopportato una grande prova. non mi importa nulla del resto. L’allenamento fatto finora, questa uscita l’ha provato, il Cro è dietro l’angolo come la voce di Tricky che suona nel lettore: Hell is around the corner, sì, ma quello che ho appena svoltato, non il prossimo

Ps: niente foto, la camera è rimasta in auto. fidatevi, o meno (non m’importa), di quello che ho visto e scritto. ;)

Annunci

13 pensieri su “più resistenza di così…

  1. Complimenti krom sei un grande. Ieri ti ho aspettato alla posta di Sarnico fino alle 18 poi sono dovuto andare via, volevo complimentarmi con te di persona e naturalmente conoscerti. Qualche volta possiamo fare un’uscita trial
    insieme, ma al massimo di 3-4 ore.

  2. @boffy: guarda che sono arrivato alle 17.40/45, peccato non esserci visti… se me lo dicevi ti davo la targa della mia auto :) eravamo stravaccati sull’aiuola a bere…
    devastati, ma contenti di avere fatto una piccola e personale impresa :))))

    @francesco: adesso se riesco scrivo qualcosa intanto eccovi la foto

  3. Bravo Krom hai fatto veramente un gran bel giro.
    Ci vediamo al Cro e se sei così in forma ti vedrò solo alla partenza e se aspetti all’arrivo.
    In bresciano barvo fes.
    Michele

  4. Al cro li svernici tutti, sei te la moto da cross.
    Parliamo di cose serie :) : che bastoncini usi? classici (aka: pesanti) o ultraleggeri? comprati dove?

  5. grazie a tutti, ragazzi!
    confesso di avere pensato a tutti voi mentre smadonnavo per estrarre quel residuo di cog**oni che mi rimanevano. :)

    endurance is better!

  6. complimenti. davvero!
    già a leggere il racconto uno s’emoziona. figurarsi a viverla un’esperienza del genere. credo che sarà per te una di quelle prove che ci si porta dentro per sempre. complimenti ancora (stavolta con un pizzico di invidia).
    m.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...