572

Oggi, cervello in panne servito a pranzo.
Non avevo voglia di scrivere nulla.
Un po’ per quello che è successo a Haiti. Un po’ per gli strascichi, l’eco distribuita, degli avvenimenti di Rosarno.
Se ne parlava ad Alaska poco fa; tanto per rovistare tra la tristezza e ricordarsi “il tuo paese che è una merda”.
Lunedì, per esempio, camera cafè in azienda. Un tipo, di quelli con le coscienze fritte e trifolate da studioaperto, mi racconta che – non è possibile che tu non sappia della guerriglia scatenata dai negri contro la gente, giù in calabria.
– Cosa? domando frastornato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...