629

Stamattina ho guidato praticamente tutto il tempo.
Traffico congestionato e nebbia, occhi e attenzione oltre il massimo. Però in coda, semaforo o casello, ho potuto distrarmi un po’.
Ogni tanto la nebbia si diradava mostrandomi squarci di azzurro, una montagna, una collina, un pezzo di bosco, ben oltre le sagome incombenti dei palazzoni vetro e acciaio di via malta.
Bella, sembrava, quella bordata di luce e colore nel grigio generale.
Poi la nebbia, ad un certo punto, si è dissolta.

Al suo posto è rimasto un tristo orizzonte padano e invernale, fatto di colori pallidi, smunti. Perfino l’azzurro del cielo è parso emaciato, ingrigito dalla spessa coltre dello smog.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...