1649

Fa un certo effetto camminare sulle strade della tua infanzia. Quelle che hai fatto migliaia di volte andando a scuola, quelle dove hai giocato con gli amici, quelle dove sei cresciuto.
C’è un muretto, alto circa 15-20 cm, un muretto di una recinzione di rete metallica che io non ho mai visto. Da bambini si saliva sopra in bici e il gioco, e la prodezza, quello di percorrerlo tutto (qualche centinaio di metri) in equilibrio.
Riconosci tutte le scritte sui muri sbiadite. Una falce e martello in rosso che vidi tracciare, quasi trentanni fa. Quel muro dove, era il 1989 o il 90, scrissi “bring the noize” appena sotto un “fasci le prossime scritte vi costeranno care”. io abbozzavo le K di quello che sarebbe diventato Krom. Una tag come se Salita San Pietro incrociandosi con Piazzale Mazzini fosse, senza chiudere gli occhi, l’incrocio tra una Bergen St e una Nevins St qualsiasi di Brooklyn. Per dire.

Annunci

Un pensiero su “1649

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...