1714

l’alba che brucia non è per tutti. Quante cose che ho accumulato per i prossimi giorni. Poi mi riduco a distendermi, sedermi, pensare, leggere e un mucchio di cazzate che si susseguono in apparente frenesia. Nel rincorrere sogni di futuri non tanto diversi da ora. Il genio del procastinare. Impacchettare musica solo per ascoltarla. Assorbire, lagnarsi di farlo. Il niente che scivola tra le mani come cubetti di ghiaccio che tenti di racchiudere e far sopravvivere. Passerà, ma cosa. Questo. Voglio governare il movimento del mondo.

Annunci

Un pensiero su “1714

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...