Montorfano Night Raid

È bastato un giro di newsletter (per la verità 2, grazie al niubbo che sono) perché la scintilla della suggestione esplodesse. Una corsa in notturna, anzi al buio pesto, ha sempre il suo fascino, però quasi una ventina di freezonerz non me li aspettavo. Bravi!
Nello slargo antistante il ristorante si ammassano le auto, i coccagliesi – veri padroni di casa, mica come me, adottivo! – arrivano a piedi e così pure Matteo, ma lui è su un altro pianeta: dalla Spina vedo la tipica luce dei led e una lampeggiante rossa, da casa (6km credo) come riscaldamento… ci credo che per tipi così l’utmb è una “quasi” (quasi, ho detto quasi) scampagnata .
Insomma accendiamo le luci e “bip” di crono/gps/quantaltro. e via ad un passo lieve, senza sforzo, si scherza e si ride. bella forza, il tracciato è mosso, ma senza dislivelli significativi. La suggestione la da’ il bosco, il rumore di fondo dell’autostrada un km più in là, peccato per l’assenza di nebbia, altrimenti sai che alone magico ;)
Il gruppo si divide in due, ma senza problemi di ritmo, così, per destini e tragitti diversi. Ogni tanto mi giro per vedere la compattezza e fa davvero impressione questa costellazione, questo ammasso stellare, queste pleiadi qua sulla terra, altro che D’Annunzio…
Arriviamo al Convento, breve sosta per ricompattare il plotone e via sull’impervia salita che sancisce la frazione più ardua. Qui ci sgraniamo, io faccio andare Matteo che la conoscee bene per potermi dedicare alla coda. alle piccole deviazioni che ogni tanto si incorciano. i saliscendi si susseguono, non riesci a contarli, poi arriva la salita definitiva al ripetitore, dove mi giro e sul penultimo colle intravedo, quelli che presumo siano, Germa e Mik che hanno preso una strada sbagliata: vedo la luce che passa attraverso il bosco, a scatti, e mi dico “pazienza, siamo nel bel mezzo della provincia, mica nel deserto libico”.
Ormai siamo arrivati, l’ultima discesa, ci cambiamo veloci.
la notte è ancora lunga, ma io sono contento. un po’ perché la corsa al buio comincia ad entrarmi “normale” nella testa, un po’ perché i ragazzi mi pare si siano divertiti e abbiano apprezzato.
tanto che ne faremo un’altra.
Annunci

4 pensieri su “Montorfano Night Raid

  1. Ciao krom come sempre mi coinvolgi sempre tanto con i tuoi racconti,spero tanto di poter far parte del tuo gruppo un giorno.
    marcoboffy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...